Blog di Francesco Peca

francesco_peca.pngFrancesco Peca è nato ad Hannover, Germania, il 21 dicembre del 1970, ha vissuto a Stoccarda fino al 1980 dove ha frequentato la scuola tedesca. Ha vissuto a Panama fino al 1984, dove ha frequentato l’High School, che ha poi proseguito a Roma. Laureato in Scienze politiche presso l’Università Sapienza di Roma ha frequentato il corso SIOI per la preparazione al concorso diplomatico.

Ha svolto il servizio militare come ufficiale di complemento della Marina Militare per tre anni dove ha lavorato presso la Direzione Sicurezza della navigazione, occupandosi della normativa negoziata all’International Maritime Organization a Londra e alla Commissione europea a Bruxelles. Nel 1999 è entrato in Senato come consigliere presso l’ufficio di un ex Presidente della Repubblica, per poi entrare di ruolo e lavorare presso la Segreteria dei Senatori questori, la Commissione Affari esteri e l’Assemblea.

Dal 2004 lavora come segretario parlamentare presso la Commissione Politiche dell’Unione europea, occupandosi principalmente dell’istruttoria relativa a progetti legislativi nazionali ed europei e della redazione dei relativi atti oggetto di deliberazione da parte della Commissione. È sposato e ha tre figli.

 

INVESTIMENTI PUBBLICI SÌ, MA...

Scritto da Francesco Peca on . Postato in Europa

25 marzo 2013. In una seduta surreale di un Senato formalmente incapace di funzionare, poiché incapace di esprimere una maggioranza, un Governo fantasma riferisce sull’ultimo vertice europeo, in cui tuttavia, ancora una volta, i Capi di Stato e di Governo dei 27 Paesi membri hanno preso decisioni in qualche modo pilotate proprio da quel Governo fantasma. Quasi vien voglia di dire: ben venga se questi sono i risultati.

ACCORDO RAGGIUNTO SUL BILANCIO UE 2014/2020

Scritto da Francesco Peca on . Postato in Europa

I Governi dell’UE hanno raggiunto un accordo sul bilancio dei prossimi 7 anni dell’Unione europea. Dopo una maratona di 24 ore di negoziato, i Capi di Stato e di Governo dei 27 Paesi membri hanno stabilito che per il periodo 2014-2020, le politiche dell’Unione potranno disporre di poco più di 908 miliardi di euro. Alcune considerazioni ne conseguono.

BILANCIO PLURIENNALE DELL'UE

Scritto da Francesco Peca on . Postato in Europa

Come annunciato dal presidente del Consiglio europeo,Herman Van Rompuy, ilprossimo Consiglio europeo del 7 e 8 febbraio si prefigge di raggiungere un accordo sul bilancio dell'UE 2014-2020, il cosiddetto quadro finanziario pluriennale (QFP).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.